01 02 03

La città di Pag, fondata nel 1443, è pianificata secondo le regole urbanistiche mediterranee, con la piazza nel centro e le strade parallele. Questa armonia è trasmessa mediante i manufatti tradizionali di donne Paghesane, al merletto di bellezza singolare. Le origini del merletto paghesano, cucito con uncinetto, ha le origini nella tradizione del Mediterraneo orientale, ma le sue specificità lo distinguono dai prodotti di pizzo degli altri luoghi. Il merletto di Pag è nato nell' epoca di Rinascimento, quando dall' arte esce il colorite policromatico, e nei tessili per l' abbigliamento si vuole mettere in rilievo la semplicità e la purezza del bianco.

Read more...
Top Panel
alt tag here
  • default
  • noheader
  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Lunedì 20 Nov 2017
La citta` di Pago

grad01 grad02 grad03

La citta' di Pago e' stata costruita dal 1443 al 1474, nel luogo dove ancora oggi si trova. Fino ad allora i cittadini di Pago avevano vissuto a Stari grad (Citta' Antica), che e' oggi una zona archeologica. I

grad04 grad05 grad06

l re Bela IV ha donato alla citta' di Pago nel 1244 lo status di Citta' Reale libera, mentre nel 16°secolo ha ricevuto lo status di Citta'.

grad07 grad08 grad09

La citta' di Pago si e' formata in base alla tradizione archittetonica medievale, con una piazza principale e 4 strade che dividono la citta' in quattro quartieri.

grad10 grad11 grad12

Agli inizi del 20°secolo la citta' di Pago si allarga al di fuori delle sue mura, mentre con lo sviluppo del turismo negli anni '60 vengono a formarsi nuovi quartieri della citta' : Prosika, Vodice, Blato, Murvica, Bašaca, Sv.Jelena e Bošana.

grad13 grad14 grad15 grad16

grad17 grad18 grad19

 

Itinerario

Inserisci i tuoi dati e calcolare come arrivare a Appartamenti “Holiday - Adriatic”



Tassi di cambio

Convertire 

in

  

Posjete sadržajima

Tot. visite contenuti : 291605

Tko je online

 57 visitatori online

Social Bookmark

Facebook MySpace Twitter Digg Delicious Stumbleupon Google Bookmarks RSS Feed